News
10dic
Cari Studenti, in occasione delle festività ...
 
07dic
Die Stellung der Tiere in den Weltreligionen: von ...

Storia

Lo Studio Teologico Accademico presso il Seminario Maggiore di Bressanone si rifà al regolamento degli studi per la formazione presbiterale del Concilio di Trento (1545-63). In seguito al sinodo diocesano del 1603, che con i suoi intenti innovativi applicò i decreti del Concilio di Trento nella diocesi di Bressanone, il 19 novembre 1607 fu fondato il Seminario Maggiore. Trovò sede inizialmente in un edificio annesso al chiostro, l’odierno “Cassianeum”, finché negli anni 1764-72 fu eretta sull’Isola di S. Croce la costruzione barocca che ospita il Seminario. Negli anni seguenti ebbero luogo diverse ristrutturazioni e ampliamenti, l’ultimo dei quali negli anni 1988-1990 per dare spazio alla Biblioteca, allo Studio Teologico Accademico e alla Scuola diocesana di Musica Sacra.
Nel periodo napoleonico, durante l’occupazione bavarese del Tirolo fu interrotta temporaneamente l’attività di docenza. Nella seconda metà del 19° secolo lo Studio Teologico veniva annoverato tra i più conosciuti istituti di formazione teologica dell’intero Impero Asburgico. La divisione politica del Tirolo e della diocesi di Bressanone avvenuta sulla scia della prima guerra mondiale ebbe conseguenze anche per il Seminario Maggiore di Bressanone e per lo Studio Teologico: sempre meno furono gli studenti provenienti dal Nord-Tirolo.
Un’ incidenza notevole, nel 1964, la ebbe il riordinamento dei confini della diocesi di Bolzano-Bressanone. Fu così che i seminaristi e alcuni professori della parte tedesca della diocesi di Trento giunsero a Bressanone. Negli anni settanta si verificò un notevole calo numerico di seminaristi, ma a partire dalla fine degli stessi anni settanta si potè constatare una nuova ripresa, grazie soprattutto alla presenza sempre maggiore di laici interessati allo studio della teologia, cui si aggiunsero regolarmente studenti di teologia provenienti da diocesi tedesche e austriache per cosiddetto “anno esterno”.
Per lo Studio Teologico si profilò inoltre una nuova situazione grazie alle trattative svolte negli anni 1974-1976 con la Facoltà di Teologia dell’Università di Innsbruck e con i Ministeri competenti del Governo Federale Austriaco. Il curriculum di studi assolto a Bressanone veniva riconosciuto dalla Facoltà di Teologia dell’Università di Innsbruck in base ad un’omologazione dei piani di studio.
A partire dal 1976 all’Istituto Teologico si sono tenuti anche corsi per la formazione degli insegnanti di religione e per diversi servizi pastorali. Lo Studio Teologico Accademico Bressanone figura anche nell’elenco pubblicato dal Ministero della Pubblica Istruzione delle Facoltà degli Istituti abilitati a rilasciare i titoli di studio per l’insegnamento della religione cattolica nelle scuole pubbliche.
Nell’anno 1991 venne inoltre istituito presso lo Studio Teologico Accademico da parte della Congregazione per l’Educazione Cattolica L’ “Istituto Superiore di Scienze Religiose”. Esso conferisce il titolo accademico di “Magistero in Scienze Religiose” ed abilita in Italia all’insegnamento della religione cattolica nelle scuole di ogni ordine e grado. Tale titolo è conseguibile in lingua italiana nella sezione esterna di Bolzano.
Nello stesso anno la Congregazione per l’Educazione Cattolica ha inoltre provveduto ad erigere lo Studio Teologico di Bressanone come Centro Accademico di diritto pontificio con il titolo di “Studium Theologicum Academicum Brixinense”, conferendogli la facoltà di rilasciare il grado accademico di Baccalaureato.
La congregazione per l’Educazione Cattolica ha approvato nel 2006 gli statuti dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose per la durata di un quinquennio.
Esso è collegato in rete con la Facoltà Teologica del Triveneto (con sede a Padova) attraverso un accordo di cooperazione, che regola il conferimento dei rispettivi gradi accademici orientandosi al “Piano di riordino degli studi teologici per il Nord-Est”

A partire dall’anno accademico 2001/2002 si è inoltre intensificata la collaborazione con l’Istituto di Filosofia Cristiana presso la Facoltà di Teologia dell’Università di Innsbruck. Il titolo rilasciato ad Innsbruck di “Magister Philosophiae della Facoltà di Teologia” viene riconosciuto in Italia come “Laurea in Filosofia”.
Nel 2002 è stato stilato un accordo di cooperazione scientifica con la Libera Università di Bolzano. Mantenendo la sua autonomia e competenza nelle materie filosofiche e teologiche, lo Studio Teologico Accademico ha concordato tra l’altro il reciproco riconoscimento dei crediti formativi in caso di corrispondenza dei piani di studio, progetti di ricerca comuni e lo scambio di docenti e studenti.
Dall’anno accademico 2005-2006, dopo l’approvazione della Congregazione per l’Educazione Cattolica, l’Istituto Teologico del Seminario di Trento è stato annesso allo studio Teologico Accademico Bressanone quale sede staccata.

indietro      torna su